Interruzione volontaria di gravidanza: depositato il progetto di legge

Nel corso dell'Ufficio di Presidenza tenutosi ieri, il Segretario di Stato per gli Affari Interni Elena Tonnini ha depositato, su mandato del Congresso di Stato, il progetto di legge "Regolamentazione dell'interruzione volontaria di gravidanza" in attuazione della volontà espressa dalla cittadinanza con il referendum del 26 settembre 2021.

  • con delibera 11 ottobre 2021 n. 14, Il Congresso di Stato ha dato mandato ad una delegazione formata dal Segretario di Stato per gli Affari Interni, dal Segretario di Stato per la Giustizia e dal Segretario di Stato per la Sanità, di predisporre un progetto di legge atto a regolamentare l'interruzione di gravidanza nella Repubblica di San Marino
     
  • con la delibera n. 18 del 31 gennaio 2022 il Congresso di Stato ha adottato il progetto di legge "Regolamentazione dell'interruzione volontaria di gravidanza" e, come previsto dalla Legge Qualificata 1/2013, inoltrato alle Loro Eccellenze per la trasmissione al Collegio Garante della Costituzionalità delle Norme;
     
  • con nota del 25 febbraio 2022, l'Ufficio di Segreteria Istituzionale ha inoltrato il parere n. 1 del 23 febbraio 2022 formulato dal Collegio Garante sulla proposta di legge "Regolamentazione dell'interruzione volontaria di gravidanza" in attuazione del referendum proposto;
     
  • in tale parere il Collegio, al punto 6, afferma: ”Dal confronto tra il testo della proposta di legge sopra riportata con il quesito referendario, risulta che la proposta di legge formulata dal Congresso di Stato è compatibile con il quesito referendario approvato, poiché assicura alla donna la possibilità di interrompere volontariamente la gravidanza entro la dodicesima settimana di gestazione, e anche successivamente se vi sia pericolo per la vita della donna o se vi siano anomalie e malformazioni del feto che comportino grave rischio per la salute fisica o psicologica della donna”;
     
  • al punto 7 del parere il Collegio Garante specifica altresì: “Il Collegio ritiene, inoltre, utile segnalare che il tenore dell’art.3 comma 2 della proposta di legge potrebbe risultare di incerta interpretazione laddove, dopo aver previsto la necessità del consenso di coloro che esercitano la potestà legale sulla donna minore di età che ha fatto richiesta di interruzione della gravidanza, prevede la necessità del ricorso al Giudice Tutelare “in caso di conflitto tra le due volontà”, senza specificare se si fa riferimento al conflitto tra la volontà della minore e quella dei soggetti esercenti la potestà legale, ovvero al conflitto tra le diverse volontà espresse dai soggetti esercenti la potestà legale.”;
     
  •  preso atto del parere del Collegio Garante, la delegazione di governo incaricata della redazione del progetto di legge ha provveduto a modificare l’articolo 3, comma 2, specificando che il conflitto tra volontà a cui si fa riferimento  è quello tra la minorenne e i soggetti esercenti la potestà. Il conflitto tra le parti esercenti la potestà, infatti,  è già disciplinato dall’articolo 81 della Legge 26 aprile 1986 n.49 e pertanto non si è ritenuto opportuno richiamarlo nel testo;
     
  • il progetto di legge così modificato è stato quindi nuovamente adottato dal Congresso di Stato nella seduta del 7 marzo 2022 e depositato per l’avvio dell’iter consiliare;
     
  • preso atto del parere del Collegio Garante, la delegazione di governo incaricata della redazione del progetto di legge ha provveduto a modificare l'articolo 3, comma 2, specificando che il conflitto tra volontà a cui si fa riferimento è quello tra la minore e i soggetti esercenti la potestà. Il conflitto tra le parti esercenti la potestà, infatti, è già disciplinato dall'articolo 81 della Legge 26 aprile 1986 n.49 e pertanto non si è ritenuto opportuno richiamarlo nel testo;
     
  • il progetto di legge così modificato è stato quindi nuovamente adottato dal Congresso di Stato nella seduta del 7 marzo 2022 e depositato in Ufficio di Presidenza per l'avvio dell'iter consiliare

 

LEGGI LA RELAZIONE CHE ILLUSTRA ITER E ARTICOLATO
https://www.consigliograndeegenerale.sm/on-line/home/lavori-consiliari/consultazione-archivi/documento17130921.html

LEGGI IL PROGETTO DI LEGGE
https://www.consigliograndeegenerale.sm/on-line/home/lavori-consiliari/consultazione-archivi/documento17130922.html

 

San Marino, 08 marzo 2022/1721 d.F.R.

Contatti Parva Domus - Piazza della Libertà 47890 - San Marino
segreteria.interni@gov.sm
Tel. +378 (0549) 882425
Fax +378 (0549) 885080
Orari di apertura Lunedì - Giovedì: 8.15 - 18.00
Venerdì: 8.15 - 14.15
Social